Main Page Sitemap

Scadenze presentazione black list 2012


scadenze presentazione black list 2012

Generalmente devono essere indicate le operazioni attive e passive effettuate con i Paesi Black List (con esclusione di Cipro, Malta e Corea del Sud) quali: le cessioni e gli acquisti di beni, le prestazioni di servizi dungeon keeper 2 patch 1.7 english rese e ricevute effettuate verso soggetti passivi IVA.
I soggetti passivi Iva devono comunicare allAgenzia delle Entrate i dati relativi alle operazioni (a decorrere da quelle effettuate dal ) con operatori economici con sede, residenza o domicilio negli Stati o territori a fiscalità privilegiata (cosiddetti Paesi black list ) individuati dal decreto (per.
In questo caso vanno comunicate anche le operazioni di ammontare "poco significativo cioè inferiori ai 500 euro, (fino all'entrata in vigore del decreto semplificazioni tali operazioni erano escluse dall'obbligo di comunicazione).I dati vengono comunicati allAgenzia delle Entrate con periodicità: trimestrale dai soggetti che hanno realizzato, nei 4 trimestri precedenti e per ciascuna categoria di operazioni (cessioni di beni, acquisti di beni, prestazioni di servizi e acquisti di servizi un ammontare totale trimestrale non superiore.Quadro da compilare, quadro BL operazioni CON soggetti aventi sede, residenzomicilio IN paesi CON fiscalitÀ privilegiata operazioni CON soggetti NON residenti IN forma aggregata acquisti DI servizi DA NON residenti IN forma aggregata.La comunicazione deve essere presentata esclusivamente in via telematica allAgenzia delle Entrate entro lultimo giorno del mese successivo al periodo considerato (mese o trimestre).In questo caso, per i periodi mensili già trascorsi, vanno presentate le comunicazioni opportunamente contrassegnate.633/72 (inibizione totale della detrazione dellimposta sugli acquisti).Black list del I trimestre: termine di presentazione 30/4.Il valore.000 non si intende per singola operazione, ma come limite annuo di tutte le operazioni attive e/o passive poste in essere: superato il predetto limite, tutte le operazioni effettuate nellanno devono essere comunicate.La comunicazione delle operazioni poste in essere nel corso del 2015 nei confronti dei soggetti domiciliati in paesi.d.
Comunicazione black list: aspetti generali,.Black list: soggetti interessati e soggetti esclusi.Comunicazione black list: novità dal 2015.16/2012 art.8) e cioè: cessioni di beni, acquisti e prestazioni di servizi effettuati da e verso soggetti UE; importazioni ed esportazioni di beni; prestazioni di servizi rese verso soggetti extra-UE e fornite da soggetti extra-UE; prestazioni di servizi rese da un soio noggetto passivo IVA.N ella Comunicazione devono essere riportate le operazioni registrate o soggette a registrazione nel periodo di riferimento.Alcuni casi particolari: Rita Martin Centro Studi CGN.Lavoratori autonomi, professionisti titolari di partita IVA iscritti o non iscritti in albi professionali.40/2010, decreto incentivi è stato introdotto lobbligo per tutti i soggetti passivi IVA di comunicare telematicamente allAgenzia delle Entrate le cessioni e gli acquisti di beni e le prestazioni di servizi effettuate con operatori residenti nei paesi Black List, stabilendo che tale Comunicazione debba essere presentata.Comunicazione black list: il modello, la comunicazione annuale va effettuata utilizzando il quadro BL del modello polivalente indicando: i dati anagrafici del soggetto con cui si hanno avuto le operazioni; i dati relativi alle operazioni attive e passive; nel rigo BL002 la casella 2 per.La circolare 53/E del 21 ottobre scorso afferma che non rilevano i limiti soggettivi e oggettivi espressamente previsti cheats black ops ps3 dagli artt.2 e 3 del.M.




Sitemap